Nella nascita di una nuova vita c’è molto più di un semplice istinto di conservare la specie e una mamma questo lo sa bene.

Il miracolo, la magia di creare una nuova vita avviene ancor prima di dare alla luce un bambino, che per nove mesi cresce e si sviluppa nel corpo della sua mamma, condividendo con lei gioie e dolori di questa convivenza simbiotica.

Numerosi studi e moderne ricerche stanno portando a conoscenza l’importanza della vita intrauterina e come questa influenzi in maniera inconscia, ma significativa, gran parte della personalità.

L’IMPRINTING

Il parto, dunque la nascita di un bimbo è la prima esperienze traumatica che l’essere umano affronta per venire al mondo, ma dovrebbe essere anche la più naturale. Purtroppo, però,l’aumento dei parti cesarei ci estraniano da quelle sensazioni primordiali, che se pur traumatiche, ogni essere dovrebbe poter provare per  sviluppare quell’attaccamento unico e viscerale che unisce mamma e bambino.

alice forum della donnaENTRA NEL FORUM DEL BAMBINO ORA!

Oppure entra a far parte di un GRUPPO per condividere con famigliari ed amici la tua malattia, se non esiste clicca QUI per richiedere l'attivazione del nuovo gruppo. Oppure contatta gli iscritti QUI

 

Il parto cesareo dovrebbero limitarsi unicamente ai casi in cui ci siano reali pericoli. Ad ogni modo, appena un bambino viene alla luce entra subito in contatto con la sua mamma e con il suo papà e il suo primo anno di vita, sarà il momento fondamentale in cui si formerà la sua personalità, il suo carattere, il suo modo di porsi nei confronti della vita quando sarà grande.

Le persone che, quindi, gli staranno vicine e il modo in cui lo faranno, soprattutto nel delicatissimo periodo post-natale, contribuiranno in modo determinante a lasciare il proprio imprinting, ossia la propria impronta.

Un bambino che ha la fortuna di trascorrere il primo anno di vita insieme alla sua mamma, senza l’ausilio di nidi, nonne e baby-citter e soprattutto se viene accolto in modo amorevole, sarà un bambino che crescerà psicologicamente forte e sicuro di sé, perchè il sentirsi amato e accettato dalla propria mamma, ricevere il suo imprinting durante tutto il suo primo anno di vita contribuirà a formare un carattere forte, con punti di riferimento stabili rispetto ai bambini che nascono in realtà difficili e problematiche, come nei casi di gravidanze indesiderate o dove i   genitori sono assenti perchè troppo impegnati nel lavoro, che sono costretti a passare molto tempo, spesso con persone diverse, che hanno reazioni e modi di comportarsi diversi nei suoi confronti e nei confronti delle situazioni che lo circondano e questo creerà in lui uno stato di confusione e di insicurezza, in poche parole, non avrà percepito un solo imprinting, stabile e rassicurante, ma si sarà trovato di fronte a molteplici atteggiamenti e comportamenti che genereranno in lui confusione, in quanto non ha gli strumenti idonei a valutare quale sia l’atteggiamento migliore da seguire.

Correlati

  • Acne giovanileAcne giovanile L’acne giovanile è un problema per sempre più adolescenti: per quanto non si tratti di una malattia vera e propria, infatti, essa ha notevoli ripercussioni sulla vita sociale dei ragazzi […]
  • Neonati  prematuriNeonati prematuri Neonati  prematuri: le nascite premature, sono dovute a dei problemi legati all'organismo della gestante, ed i più frequenti sono attribuibili ad un'ipertensione, diabete, ed […]
  • AlimentazioneAlimentazione Un passo fondamentale per stare bene e poter svolgere la giusta attività fisica è quello di alimentarsi in modo corretto. Linee guida per l'alimentazione Ecco le linee guida per una […]
  • Dai tre ai cinque anniDai tre ai cinque anni La crescita del bambino dai tre ai cinque anni. E' la componente ludica ad occupare un ruolo essenziale nella vita del bambino. Fino ai quattro anni si avrà una preferenza per i giochi […]
  • Dai due anni e mezzo ai tre anniDai due anni e mezzo ai tre anni La crescita del bambino dai due anni e mezzo ai tre anni. Da un punto di vista motorio il bambino correrà senza paure e salirà o scenderà le scale aiutandosi con le mani. Il […]

Anche questo potrebbe interessarti: