tinea corporisLa tinea Corporis è un fungo della pelle, un’infezione che può colpire grandi e piccini. Esistono varie forme di questa infezione fungina, quella che riguarda il corpo si chiama appunto tinea corporis. Come dicevamo, si tratta di un fungo dermatofita della pelle, una forma infettiva di micosi. Essendo infettiva è anche contagiosa, per cui non va sottovalutata, e quando si manifesta, va presa subito con la massima serietà. Questo fungo può colpire persone di ogni età, e di solito la troviamo più frequentemente nei bambini. Essendo infettiva, può essere trasmessa da pelle a pelle con il contatto fisico. Si tratta di un’infezione fungina molto comune, diffusissima anche tra gli animali.

Diagnosi e Sintomi
La tinea corporis essendo un fungo molto comune è anche molto ben riconoscibile, le sue caratteristiche sono definite, anche se le cause possono essere di varia natura. Di solito resta in incubazione da una a tre settimane. I sintomi più comuni sono prurito ed eruzioni cutanee di forma rotonda e di colore rosso che possono presentarsi sulle braccia, sulle gambe e sul viso. Possono avere la superficie squamosa, con il bordo in rilievo e l’interno più chiaro in alcuni casi. Di solito le macchie fungine sono a forma ovoidale e sembrano quasi “decorate all’interno”, e la parte che sta tra le protuberanze più rosse è di colore rosa. Se la parte rosa ha una parvenza sana è un buon segno perchè significa che il corpo sta mettendo in atto la propria “strategia” per far fronte all’infezione.

Cause
La causa scatenante della tinea corporis è appunto un fungo che si nutre di cheratina e pelle. L’infezione causata dalla tinea corporis resta in superficie, come la maggior parte dei funghi della pelle che non riescono a penetrare in profondità, e non possono nemmeno resistere alle mucose. Ci sono funghi che vivono esclusivamente sulla pelle, sul cuoio capelluto e sulle unghie. Altri funghi invece, stando solo sugli animali, non vengono quasi mai trasmessi agli umani. Non è neanche tanto semplice individuare la fonte del contagio che, nella maggior parte dei casi, avviene o per contatto diretto, cioè toccando direttamente la parte infetta, oppure indiretto, cioè causato dalle stessa infezione, che può essere di origine umana o animale. Di solito se l’infezione è di origine umana si manifesta in maniera più subdola e difficilmente distinguibile, magari comparendo in zone più nascoste, se è di origine animale allora è più palese, nel senso che si vede subito apparire su braccia, gambe e faccia.

alice forum della donnaENTRA NEL FORUM DEL BAMBINO ORA!

Oppure entra a far parte di un GRUPPO per condividere con famigliari ed amici la tua malattia, se non esiste clicca QUI per richiedere l'attivazione del nuovo gruppo. Oppure contatta gli iscritti QUI

Cure e diagnosi
Di solito è abbastanza semplice diagnosticare la tinea corporis, dato che è molto distinguibile. Se non dovesse risultare immediatamente chiara l’individuazione del fungo, allora si può ricorrere all’uso del microscopio, usando una sostanza che si chiama koh che va applicata sulla superficie infetta. Una volta effettuata la diagnosi si può passare alla terapia da somministrare. Parlando di una terapia con medicinali, si procede con due tipi di trattamento: uno per via orale e uno topico. Come trattamento topico si può usare una crema antimicotica (di solito a base di miconazolo, ketoconazolo, clotrimazolo, econazolo e naftifine) che, in circa due settimane, provvede a far riassorbire il fungo. Come cura orale, che di solito viene utilizzata quando con il trattamento topico non si ottengono risultati, in genere si utilizzano dei farmaci fungino inibitori specifici (a base di griseofulvina, tebrafina o andfluconazole) che devono essere somministrati per circa tre mesi. Una cosa utilissima che può aiutare molto è tenere la parte infetta sempre asciutta e pulita, il trattamento con dell’antibiotico può risultare necessario se intervengo infezioni secondarie.

Complicazioni
Se curata superficialmente, oppure se si presenta una risposta negativa alle cure, si possono manifestare cattive reazioni ai farmaci visibili in tutto il corpo, diffusione del fungo in diverse parti del corpo (inguine piedi, testa, unghie), piodermiti o dermatofiti (cioè problemi della pelle), infezioni batteriche di vario genere.

Prevenzione
La tinea corporis si può prevenire con una buona igiene personale generale, che aiuta a prevenire le infezioni. Se ci sono animali infetti in zona, è opportuno evitare il contatto diretto con loro, lavare molto bene le mani durante la giornata, e, se si è stati a contatto con un fungo di qualsiasi genere, anche se sotto terapia topica, lavare accuratamente la parte che è entrata in contatto, sterilizzare ed asciugare bene indumenti e attrezzi da casa.

Correlati

  • Tiroidite Di HashimotoTiroidite Di Hashimoto E' una delle infiammazioni della tiroide più comuni e frequenti, che colpisce maggiormente le donne. I sintomi variano da individuo ad individuo, ma i più frequenti sono, sonnolenza, […]
  • ArtriteArtrite Le donne sono invece spesso maggiormente colpito dall'artrite, si parla di tre casi su quattro. Pur coinvolgendo l'intero organismo, sono più esposte ad artrite e in particolare ad artrite […]
  • La prima visita ginecologicaLa prima visita ginecologica Il ginecologo è lo specialista che, più di ogni altro, riveste un ruolo fondamentale nella vita della donna: è importantissimo infatti che egli accompagni tutte le fasi funzionali […]
  • EPILESSIAEPILESSIA E’ una condizione neurologica cronica caratterizzata da crisi improvvise, in cui è coinvolta una scarica di neuroni che appartengono alla sostanza grigia dell’encefalo. Si tratta di una […]
  • Herpes labialeHerpes labiale L 'herpes labiale è una malattia infettiva di origine virale che colpisce in egual modo sia uomini che donne ma con una prevalenza maggiore le donne; l'infezione si manifesta soprattutto […]