MALATTIA DI ALZHEIMER

MALATTIA DI ALZHEIMER

Il morbo di Alzheimer è un processo degenerativo che provoca demenza, andando a distruggere le cellule del cervello. In genere colpisce i soggetti dopo i 65 anni, ma può anche avere un esordio precoce. Tra le cause, oltre all’età, vi sono il genere di appartenenza (le donne vengono più colpite rispetto agli uomini) ed eventuali traumi cranici subiti.

Leggi tutto »

LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO

LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO

Si tratta di una malattia autoimmune, ossia produce anticorpi che agiscono contro le stesse cellule del corpo, e può colpire vari organi e tessuti, soprattutto pelle, cuore, polmoni, reni e sistema nervoso. Viene trattato con farmaci immunosoppressori.

Leggi tutto »

IPOTIROIDISMO CONGENITO E IPOTIROIDISMO ACQUISITO

IPOTIROIDISMO CONGENITO E IPOTIROIDISMO ACQUISITO

L’ipotiroidismo deriva da una scarsa funzione della tiroide, e da una insufficiente secrezione di Tiroxina e Triiodotironina. L’ipotiroidismo congenito si verifica in fase prenatale, quando la tiroide non si sviluppa correttamente già nell’utero. L’ipotiroidismo acquisito, invece, colpisce dopo la nascita, in genere durante l’infanzia.

Leggi tutto »

IPERPARATIROIDISMO E IPOPARATIROIDISMO

IPERPARATIROIDISMO E IPOPARATIROIDISMO

L’iperparatiroidismo è una patologia nella quale vi è un’eccessiva secrezione di PTH, il paratormone. Coinvolge le parotidi, quattro ghiandole della tiroide. Il paratormone, in eccessive quantità, svolge un’azione ipercalcemizzante, mobilitando il calcio dalle ossa e rendendo difficile la sua eliminazione tramite le urine.
L’ipoparatiroidismo, invece, è la condizione opposta: l’ormone PTH viene prodotto in quantità esigue, e questo provoca dunque una situazione di ipocalcemia.

Leggi tutto »

IPERLIPOPROTEINEMIA DI TIPO III

IPERLIPOPROTEINEMIA DI TIPO III

Le iperlipoproteinemie sono alterazioni del metabolismo lipidico, e provocano un aumento di lipidi e di lipoproteine nel sangue. Nell’iperlipoproteinemia di tipo III vi è un aumento del colesterolo e dei trigliceridi totali, senza un aumento di lipoproteine, per aumento di prodotti che derivano dalla scissione delle VLDL prima di formare le frazioni LDL.

Leggi tutto »

IPERLIPIDEMIA FAMILIARE COMBINATA

IPERLIPIDEMIA FAMILIARE COMBINATA

Le iperlipidemie sono condizioni cliniche in cui vi è un aumento di uno o più grassi a livello ematico. Si parla dunque di iperlipidemia combinata quando coesistono sia l’aumento di colesterolo che di trigliceridi.

Leggi tutto »

IPERCOLESTEROLEMIA PRIMITIVA POLIGENICA

IPERCOLESTEROLEMIA PRIMITIVA POLIGENICA

L’ipercolesterolemia poligenica è causata sia da fattori genetici che ambientali. Si tratta dunque di una patologia in cui una dieta inadeguata e lo scarso esercizio fisico si combinano ad una tendenza costituzionale dell’organismo all’eccesso di colesterolo.

Leggi tutto »

IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE ETEROZIGOTE TIPO IIa E IIb

IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE ETEROZIGOTE TIPO IIa E IIb

L’ipercolesterolemia familiare è una malattia genetica in cui vi è un aumento del colesterolo nel sangue, specialmente del tipo LDL. Si chiama “eterozigote” perché il paziente ha ereditato il gene difettoso solo da uno dei due genitori. I pazienti affetti da sola ipercolesterolemia familiare si dice soffrano del tipo IIa, mentre quelli in cui vi è, oltre a questa condizione clinica, anche la presenza di un innalzamento dei livelli plasmatici dei trigliceridi si dice soffrano di ipercolesterolemia familiare di tipo IIb.

Leggi tutto »

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA CRONICA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA CRONICA

E’ dovuta ad un’impossibilità dell’apparato respiratorio di regolare l’assunzione di ossigeno e l’emissione di anidride carbonica. Viene combattuta con vari tipi di farmaci, tra cui i broncodilatatori, i mucoattivi, i corticosteroidi, gli analettici respiratori, gli antibiotici e i chemioterapici.

Leggi tutto »

INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

INSUFFICIENZA RENALE CRONICA

Si tratta di una patologia progressiva in cui si assiste ad un lento decadimento della funzionalità renale. Può derivare da più tipi di nefropatie. L’evoluzione dell’insufficienza renale cronica è molto lenta e spesso si presenta con un aumento della creatininemia e dell’azotemia.

Leggi tutto »

1 2 3 4 5