aids e hivChe cosa è l’HIV?

Il virus dell’immunodeficienza umana (HIV) attacca il sistema immunitario del corpo. L’AIDS è la  progressione dell’ HIV. Quando l’HIV progredisce alle fasi finali, è considerato AIDS. Le persone affette da AIDS hanno un rischio maggiore di ammalarsi ed i loro anticorpi hanno meno possibilità di combattere le infezioni rispetto le persone con HIV. Quindi solitamente  muoiono di infezioni o cancro.

Che cosa è la sindrome HIV?

La sindrome HIV è il nome dato al primo stadio dell’infezione da HIV, appena la persona viene infettata.

Cosa succede dopo che una persona diventa HIV?

Dopo essere stati infettati con HIV, il corpo lavora duramente per attaccare il virus.  Anche se la persona ha l’ HIV, i risultati delle analisi del sangue di routine sono normali. Tuttavia, durante questo tempo, il virus attacca i linfonodi. I linfonodi sono i centri del sistema immunitario del corpo. Il virus può anche attaccare e danneggiare il tessuto cerebrale lentamente.

Nel corso dei 10/15 anni, l’HIV uccide moltissime cellule CD4, e quando il loro numero è di 200 o meno per ml, la persona ha l’AIDS (un conteggio normale è di 600 a 1000). Una volta che la persona ha l’AIDS, può facilmente contrarre molte infezioni gravi.

ENTRA NEL FORUM E CONDIVIDI CON ALTRE PERSONE LA TUA MALATTIA ORA!

 

Quali sono i sintomi del virus HIV?

Quando arriva la prima l’infezione da HIV, una persona può non avere sintomi. Tuttavia, spesso la persona sviluppa sintomi simili all’influenza che durerà diverse settimane. Questi includono:

  1. Febbre
  2. Mal di testa
  3. Stanchezza
  4. Ingrossamento dei linfonodi (linfonodi).
  5. Mal di gola
  6. Eruzione cutanea
  7. I segni ed i sintomi di infezione da HIV sono simili a quelli di altre malattie come la mononucleosi, tonsillite o l’influenza.

Quali sono i sintomi del virus HIV?

Alcune persone affette da HIV possono iniziare ad avere sintomi fino a 10 anni al massimo. Quando i sintomi compaiono, essi possono includere:

  1. Ingrossamento dei linfonodi (linfonodi)
  2. Diarrea
  3. Febbre
  4. Tosse
  5. Mancanza di respiro
  6. Perdita di peso non intenzionale

L’infezione da HIV diverso nelle donne rispetto agli uomini?

L’infezione da HIV è in gran parte lo stesso per uomini che per le donne. Per molto tempo dopo l’infezione, la persona sembra essere in buona salute. Nel corso degli anni, il sistema immunitario della persona è indebolito gradualmente fino a che non è in grado di combattere altre infezioni.

La differenza tra uomini e donne è che le donne con HIV hanno spesso problemi aggiuntivi, come la candidosi vaginale, tanto più che il sistema immunitario si indebolisce. Infezioni più gravi come la malattia infiammatoria pelvica (un’infezione degli organi riproduttivi interni delle donne), può essere più difficile da trattare. Malattie della cervice, come precancerosa (displasia) e il cancro, avanza più rapidamente. Queste patologie possono essere più difficili da trattare se una donna ha l’HIV.

Cause e fattori di rischio
Come può una persona essere infettata da HIV?

HIV può diffondersi da persona a persona attraverso i fluidi corporei come scarico di sangue, liquido seminale e vaginale. I bambini nati da madri che sono infettati possono anche essere infettati durante la gravidanza. I modi più comuni di trasmissione del virus HIV sono:

Il sesso anale, sesso orale, vaginale o senza protezione con qualcuno che ha l’infezione.
Condividere aghi e siringhe con qualcuno che è stato infettato, per iniettare droga.

Più della metà delle donne con HIV hanno contratto l’infezione dal loro partner sessuale. Una donna può essere infettata attraverso il contatto con un uomo o un’altra donna. Quando una donna fa sesso con un uomo che ha l’infezione, è ad alto rischio di contrarre l’HIV se il preservativo non viene utilizzato correttamente.

Chi è a rischio per l’infezione da HIV?

Attualmente, l’infezione da HIV è la più diffusa. Di seguito è riportato un elenco di persone che sono ad alto rischio di contrarre l’HIV:

Gli uomini che fanno sesso con gli uomini.
Chiunque abbia molteplici partner di sesso.
Chiunque abbia sesso con una prostituta.
Chiunque condivide aghi quando si inietta droghe illegali.
Qualsiasi offerta per persona sesso droga o denaro.
Qualsiasi persona con una malattia sessualmente trasmessa.
Chiunque abbia avuto o ha un partner sessuale con alcuni dei fattori di rischio appena elencati.

Quali contatti sono sicuri?

L’HIV non può vivere a lungo fuori dal corpo quindi non può essere contratta con contatto casuale. Non è possibile contrarre il virus toccando un’altra persona, si stringendo le mani, abbracciando, nuotando in una piscina pubblica, donando sangue o utilizzando vasche idromassaggio, bagni pubblici, telefoni, maniglie delle porte e fontanelle. Né può essere contratto attraverso il cibo, le zanzare o altri insetti.

Cosa devo fare se penso che potrei avere l’infezione?

Se pensate di avere l’infezione da HIV, contattare immediatamente il medico. Sebbene non vi è alcuna cura per la malattia può iniziare la diagnosi precoce e il trattamento con farmaci per rallentare il suo progresso. Il medico può darvi ulteriori consigli su come prendersi cura di voi se i test mostrano che avete HIV.

Dal momento che la maggior parte delle persone con infezione da HIV sembrano essere in buona salute, è necessario eseguire un esame del sangue per il virus, per vedere chi ha l’infezione. Le persone che hanno gli esami del sangue positivi per l’HIV sono chiamati HIV. Chiedi al tuo medico come ottenere prove riservate per l’HIV. Il vostro medico può aiutarvi a capire quali sono i risultati dei test.

Si dovrebbe fare il test per l’HIV se:

Avete avuto rapporti sessuali non protetti con partner multipli.
Ha una infezione a trasmissione sessuale (STI, per il suo acronimo in inglese).
Uso di droghe illegali per via iniettiva.
Ha ricevuto trasfusioni di sangue o emoderivati prima del 1985.
Ha un partner sessuale con uno di questi fattori di rischio.

Come può il mio medico a determinare se ho l’HIV?

Quando l’HIV entra nel corpo, passa nei globuli bianchi chiamati “linfociti CD4”. HIV prende il sopravvento delle cellule CD4 e crea miliardi di copie di se stesso ogni giorno. Le nuove cellule si diffondono in tutto il corpo.

Il corpo cerca di difendersi contro l’HIV producendo anticorpi

Particolari cellule chiamate macrofagi e le cellule T killer naturali. Queste cellule aiutano a sbarazzarsi di una parte del nuovo virus. Tuttavia, in genere ci vogliono diversi mesi prima che gli anticorpi si riproducano in modo sufficiente, proprio per questo quando si è infettati con l’HIV il  test non può fornire una diagnosi esatta. Il medico effettua test per vedere se si è infettati con HIV.
Tre fattori indicano se una persona è infettata e se si è sviluppato l’AIDS.

Se uno dei seguenti fattori sono presenti nella la persona ha AIDS:

Cellula CD4 inferiore a 200
Una percentuale di cellule CD4 inferiori al 14%

In questo momento, non esiste una cura per l’HIV. Tuttavia, il trattamento con farmaci anti-HIV (di solito una combinazione di farmaci antiretrovirali) possono contenere il virus e mantenere forte il sistema immunitario del corpo e per lungo tempo.

Devo utilizzare il test a casa o andare dal medico?

Il medico si preoccupa per voi, la vostra salute e la vostra privacy.

Tuttavia, se si ha paura di parlare al vostro medico di HIV o di ottenere testato, quindi utilizzare il test di ritiro a domicilio può essere una buona idea. Se il risultato del test è positivo, si deve consultare immediatamente il medico.

Correlati

  • MALATTIA DI ALZHEIMERMALATTIA DI ALZHEIMER Il morbo di Alzheimer è un processo degenerativo che provoca demenza, andando a distruggere le cellule del cervello. In genere colpisce i soggetti dopo i 65 anni, ma può anche avere un […]
  • Il gigantismo e l'acromegaliaIl gigantismo e l’acromegalia  Il gigantismo è una anormale crescita causata da un eccesso di ormone della crescita durante l’infanzia, verificatasi prima del completamento della crescita ossea. All’origine della […]
  • I primi disagi di un ragazzoI primi disagi di un ragazzo L' età dai dodici anni in poi, ricca di cambiamenti, comporta una serie di disagi per i "piccoli uomini". Le reazioni tipiche I primi disagi di un ragazzo: difficoltà a scuola, liti con […]
  • Le ragioni che spingono gli utenti ad utilizzare il Web per la propria saluteLe ragioni che spingono gli utenti ad utilizzare il Web per la propria salute Le ragioni che spingono gli utenti ad usare il web ed i social media per cercare informazioni sanitarie. Girovagano nel mare magnum della rete tra forum medici made in Usa ed England, […]
  • Dai quattro ai sei mesiDai quattro ai sei mesi La crescita del bambino dai quattro ai sei mesi: Sta finendo la fase neonatale, osservando il bimbo ci si renderà conto dei notevoli progressi compiuti. A quattro mesi avrà un peso di […]