valvulopatieLa malattie riguardanti le valvole cardiache vengono definite valvulopatie. Le valvole cardiache sono delle strutture in grado di consentire o meno il flusso sanguigno tra le varie parti del cuore ( atrii e ventricoli) oppure tra il cuore e i grandi vasi sanguigni. Dunque sono una sorte di interruttori in grado di aprirsi e chiudersi a seconda dell’occorrenza. In totale ne esistono quattro e sono per l’esattezza: valvola polmonare, valvola tricuspide, valvola aorta e valvola mitrale.

Le valvulopatie possono presentarsi sostanzialmente di due tipi ben definiti:

– Stenosi, ed ossia quando si verifica una apertura da parte della valvola non perfetta e completa. Dunque il sangue non riesce a passare attraverso la valvola in maniera ottimale in quanto il diametro utile si è decisamente ridotto.
– Insufficienza, ed ossia la valvola non si riesce a chiudere completamente e quindi il sangue torna in maniera pericolosa indietro creando successivamente disfunzioni. 

ENTRA NEL FORUM E CONDIVIDI CON ALTRE PERSONE LA TUA MALATTIA ORA!

 

 

Nella maggior parte dei casi occorre evidenziare che Stenosi ed Insufficienza coesistono creando la cosiddetta patologia che viene chiamata steno – insufficienza. Queste valvulopatie possono essere esistenti dalla nascita e quindi congenite oppure venutesi a creare nel corso degli anni e derivanti essenzialmente da:

– Origini degenerativa ed ossia si formano in quanto le valvole si usurano nel corso del tempo. È chiaro che ciò si riscontra soprattutto per soggetti anziani.
– Origine infettiva e quindi ascrivibili a endocarditi
– A causa di Ischemia
– Origine traumatica ed ossia a causa di una certa dilatazione eccessiva del ventricolo anche insieme a quella dei grandi vasi sanguigni. Da notare che comunque questa forma è fortunatamente molto rara.
Nella maggior parte dei casi le valvulopatie si formano in lassi di tempo molto lunghi, si parla di anni, con conseguenze che non si manifestano immediatamente e che quindi possono essere curate in maniera ottimale. Diverso invece, è il caso nel quale la valvulopatia si presenta in maniera improvvisa, di solito dietro una altro problema cardiovascolare come l’infarto, in un soggetto sano e che non ha mai avuto di tali problemi.

Marco-forum-uomo-miconsigliENTRA NEL FORUM DEGLI ANZIANI ORA!

Oppure entra a far parte di un GRUPPO per condividere con famigliari ed amici la tua malattia, se non esiste clicca QUI per richiedere l'attivazione del nuovo gruppo. Oppure contatta gli iscritti QUI

 

Le conseguenze possono essere drammatiche ed immediate. Inoltre sono molto più frequenti le valvulopatie della parte sinistra del cuore e cioè quelle che interessano le valvole mitrale ed aorta in quanto sottoposto ad una pressione maggiore rispetto alle valvole tricuspide e polmonare. Per quanto riguarda i sintomi, il problema risiede nel fatto che è molto difficile avvertire tale problema in termini utili e soprattutto l’unico indicatore è dato dalla grande facilità di sentirsi affaticato anche quando si è in uno stato di attività fisica che non lo giustifichi. Per curare le valvulopatie si ricorre quasi sempre ad interventi chirurgici anche se in alcuni casi si conviene di proporre delle terapie che ne rallentino il decorso.

Correlati

  • IPERTENSIONE ARTERIOSAIPERTENSIONE ARTERIOSA E' l'aumento della pressione sanguigna che colpisce quasi il 50% della popolazione maschile che femminile, quasi sempre coincide con la seconde età. I danni dell'ipertensione, colpiscono […]
  • Le malattie cardiovascolariLe malattie cardiovascolari Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di decesso per le popolazioni che fanno parte dell’Unione Europea. Uno studio molto approfondito in merito ha evidenziato, infatti, […]
  • Il pericardioIl pericardio Si definisce pericardio una membrana sierosa che avvolge il cuore, definizione derivata proprio dall’etimologia della sua parola che significa intorno al cardio. Data l’importanza che […]
  • La tromboangioite obliteranteLa tromboangioite obliterante La tromboangioite obliterante conosciuta anche con il nome di Morbo di Burger, è una sintomatologia del sistema cardiovascolare che comporta delle lesioni degenerative delle vene, delle […]
  • LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICOLUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO Si tratta di una malattia autoimmune, ossia produce anticorpi che agiscono contro le stesse cellule del corpo, e può colpire vari organi e tessuti, soprattutto pelle, cuore, polmoni, reni […]