Home » Forum » Donna » La violenza sulle donne

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #8269
    luisa
    Membro

    Una mia amica e’ stata malmenata dal suo ex marito, da cui e’ separata da quasi un’anno,ed e’ finita al pronto soccorso.Per fortuna solo lividi, niente di rotto, ma…fino a quando ?Ma e’ possibile che nel 2013 succedano ancora queste cose ?Ma e’ possibile che la polizia non possa fare niente fino a quando non finisce in tragedia ?Ma e’ possibile che un’uomo che dice di amarti (o di averti amato)possa arrivare a farti questo ?Domande che ,per ora ,non trovano risposta.Sono molto amareggiata e molto triste per la mia amica (che, peraltro,e’ una donna di una dolcezza ed umanita’ uniche).

    #8270
    Giovanna
    Membro

    Anche io ho una conoscente che ha lo stesso problema.Dopo denunce varie e restrizioni del giudice nulla e’ cambiato.Lei ha perso il lavoro ed ha dovuto trasferirsi ma anche questo non e’ servito : lui la ha rintracciata ed ha ricominciato a tormentarla.Spero solo di non vederla sul giornale come un’altra vittima di questa assurda mattanza che ogni anno vede vittime tantissime,troppe donne.

    #8277
    Katia
    Membro

    Come si fa a definire uomo una persona che picchia una donna?? Nemmeno la più violenta delle bestie sarebbe capace di un’azione tanto ignobile.
    E pensare che nella stragrande maggioranza dei casi gli uomini che perpetrano violenze lo fanno su quelle donne che nella loro vita hanno un ruolo estremamente importante, su quelle figure femminili senza le quali sarebbero persi; madri, mogli, compagne, sorelle trattate come veri e propri oggetti su cui esercitare potere e possesso. Non so davvero cosa scatti all’interno della mente malata di questi uomini, ma sono sicura del fatto che per quanto la violenza che sfogano sulla propria donna possa sembrare una manifestazione di gelosia, questa non giustifica tali gesti e, soprattutto, non è assolutamente sinonimo di amore.
    Ed è bene sottolineare anche il fatto che per violenza non si intende esclusivamente quella fisica o sessuale, che lascia segni ben visibili sulla pelle e sul corpo; esiste, infatti, anche la violenza psicologica, quella, se vogliamo, più subdola, che si insinua all’iinterno della propria mente e del proprio cuore, e che crea ferite ancor più profonde.
    Se si ha a che fare con un uomo violento e possessivo la cosa più importante, ma forse anche la più difficile, è quella di non giustificare i suoi comportamenti; così facendo, infatti, lo si autorizza inconsciamente a continuare su questa strada e, soprattutto, si finisce per divenire vittime consenzienti di un simile reato.

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Il forum ‘Donna’ è chiuso a nuovi topic e risposte.

Comments are closed.